Un cantone sempre più vecchio che desidera tornare giovane

Società

Il Ticino negli ultimi anni ha perso abitanti: al momento si tratta di un malessere demografico, ma a lungo andare potrebbe trasformarsi in un problema - Il professore di economia politica Vincenzo Galasso: «La mancanza di una vera specializzazione economica è penalizzante»

 Un cantone sempre più vecchio che desidera tornare giovane
© CdT/ Chiara Zocchetti

Un cantone sempre più vecchio che desidera tornare giovane

© CdT/ Chiara Zocchetti

Il Ticino ha smesso di crescere. Di più: fra il 2017 e il 2019, il cantone ha perso abitanti. Il saldo naturale è ai minimi, mentre quello migratorio – per lungo tempo essenziale in termini di crescita della popolazione – non riesce più a chiudere le falle di un sistema fragile. Per ora, dicono gli esperti, si tratta di un malessere demografico. Un malessere che tuttavia – se la tendenza dovesse proseguire – potrebbe ben presto trasformarsi in problema. Perché dietro alle nascite, allo sviluppo delle nuove generazioni, c’è il benessere di tutti noi. E se i saldi legati a nascite/decessi e arrivi/partenze viaggiano costantemente con il segno meno, significa che prima o poi ne pagheremo il prezzo in termini sociali, economici, scolastici, politici. Per approfondire questa importante tematica,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 2

    Conti cantonali, priorità ai tagli sulla spesa

    politica

    Il Gran Consiglio ha approvato l’iniziativa parlamentare di Sergio Morisoli (UDC) con cui si chiede di raggiungere il pareggio del conto economico entro il 2025 contenendo le uscite - Accolto pure un emendamento del PLR che smussa in parte la proposta originale

  • 3

    La zanzara coreana è già in Ticino, e non è un problema

    Zanzare

    L’insetto più resistente al freddo si sarebbe diffuso in Lombardia - Eleonora Flacio, responsabile del Settore ecologia dei vettori alla SUPSI, spiega: «Nel nostro cantone è stata scoperta nel 2012 e per la popolazione non vi è alcun rischio: la tigre resta il vero problema»

  • 4

    Senza legname e inerti il laghetto riprende vita

    Morbio Inferiore - Balerna

    Costeranno oltre 300.000 franchi i lavori in corso per svuotare il bacino del Ghitello dal materiale alluvionale giunto a valle con il maltempo dell’estate – Obiettivi: maggior sicurezza e fruibilità dell’area

  • 5

    «Ho pagato un prezzo altissimo»

    LUGANO

    Le parole dell’ex presidente dell’UDC Paolo Clemente Wicht dopo il proscioglimento dalle accuse di truffa e appropriazione indebita e la condanna per amministrazione infedele, omissione della contabilità e falsità in documenti

  • 1
  • 1