Vaccini, il Ticino fa i conti con i ritardi nelle forniture

domande e risposte

Oggi aprono i battenti i centri di Ascona Tesserete - La riduzione degli approvvigionamenti annunciata da Pfizer ha conseguenze anche nel nostro cantone - Stop agli appuntamenti per le vaccinazioni di prossimità, ma è possibile mettersi in lista d’attesa

Vaccini, il Ticino fa i conti con i ritardi nelle forniture
© CdT/ Chiara Zocchetti

Vaccini, il Ticino fa i conti con i ritardi nelle forniture

© CdT/ Chiara Zocchetti

La fornitura di 8.775 dosi prevista per il 1. febbraio è stata annullata. Per l’8 febbraio è prevista una fornitura do compensazione di 1.950 dosi, per una riduzione totale di 6.825 dosi. «La situazione legata ai ritardi nei rifornimenti delle dosi di vaccino dovrebbe ad ogni modo regolarizzarsi attorno alla metà di febbraio, ha precisato sabato in conferenza stampa il direttore della Divisione della salute pubblica Paolo Bianchi.

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1