La proposta

A caccia dei luoghi
visti in «The Crown»

A caccia dei luoghi <br />visti in «The Crown»
Le troupe di Netflix sono riuscite a ricreare con grande cura i sontuosi ambienti reali, in parte puntando su meravigliosi edifici e parchi sparsi nel Regno Unito

A caccia dei luoghi
visti in «The Crown»

Le troupe di Netflix sono riuscite a ricreare con grande cura i sontuosi ambienti reali, in parte puntando su meravigliosi edifici e parchi sparsi nel Regno Unito

I fan di the Crown, lo sanno: la tanto attesa terza stagione della serie tv incentrata sulla famiglia reale britannica, è visibile da metà novembre. E da quando i nuovi episodi sono disponibili su Netflix, la voglia di scoprire da vicino i luoghi dove si svolgono gli intrighi di corte più appassionanti della storia della televisione è incontenibile. Malgrado i veti posti dalla casa reale, le troupe di Netflix sono infatti riuscite a ricreare con grande cura i sontuosi ambienti reali. In parte ripiegando su alcuni studi cinematografici e televisivi britannici. In parte puntando su altri meravigliosi edifici e parchi sparsi nel Regno Unito. Gioielli che potreste visitare pure voi pagando un semplice - e poco costoso - biglietto di entrata. Pronti per il giro reale?

Castello di Belvoir

Il castello di Belvoir è un edificio signorile della contea di Leicestershire. Costruito tra il 1654 e il 1668, Biver fu trasformato nel romantico «castello sulla collina» dall’architetto inglese James Wyatt, all’inizio del XIX sec. La sua fama è legata soprattutto alle sue sale riccamente decorate. Come il salone di Elisabetta, con il suo soffitto in stile rococò. Oppure la galleria del Reggente, tappezzata con immensi arazzi dei Gobelins. Interni ideali per ricrearvi la quotidianità della regina Elisabetta nel castello di Windsor.

L’edificio è aperto al pubblico insieme al suo giardino dal primo marzo 2020.

Il castello di Caernarfon è una delle poche location di The Crown a corrispondere all’evento reale di cui narra <br />[CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=121866]
Il castello di Caernarfon è una delle poche location di The Crown a corrispondere all’evento reale di cui narra
[CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=121866]

Castello di Caernarfon

Il castello di Caernarfon è una delle poche location di The Crown a corrispondere all’evento reale di cui narra. È qui che nel 1969 è avvenuta l’investitura di Carlo come Principe di Galles. Il castello, che è aperto tutto l’anno, fa parte del patrimonio UNESCO. È probabilmente il più conosciuto tra i castelli del Galles.

Hylands Park offre tour gratuiti giornalieri fra le sue sale vittoriane
Hylands Park offre tour gratuiti giornalieri fra le sue sale vittoriane

Hylands Park

Avete in mente la visita della principessa Margaret a Washington raccontata nella serie tv? In realtà si è svolta a Hylands Park nell’Essex, nell’enorme villa neoclassica. Hylands Park offre tour gratuiti giornalieri fra le sue sale vittoriane e i suoi immensi giardini.

La cattedrale di Winchester è una delle più grandi e famose della Gran Bretagna
La cattedrale di Winchester è una delle più grandi e famose della Gran Bretagna

Cattedrale di Winchester

La cattedrale di Winchester è una delle più grandi e famose della Gran Bretagna. Magnifico esempio d’architettura gotica, al suo interno sono sepolti diversi personaggi di spicco, tra i quali la scrittrice Jane Austen.

In The Crown la cattedrale di Winchester sostituisce quella di san Paul per il funerale di Winston Churchill. L’edificio si trova ad un’ora d’auto da Londra e può essere visitato ogni giorno.

Nella serie tv, la Lancaster House si trasforma in Buckingham Palace
Nella serie tv, la Lancaster House si trasforma in Buckingham Palace

Lancaster House

Nella serie tv, la Lancaster House si trasforma in Buckingham Palace. Costruita nel 1825 come residenza privata del Duca di York, la Lancaster House apre le sue porte al pubblico una volta l’anno, tra 19 e il 20 settembre 2020. Nelle sue enormi sale dagli arredi in stile Luigi XIV, sono state ambientate numerose produzioni in costume, come “The Young Victoria” oppure “Il Discorso del Re”.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1

    Un’onda
    vi travolgerà

    Sulla facciata di uno dei più palazzi nel cuore di Seoul è stata riprodotta la più grande illusione anamorfica del mondo: una gigantesca onda che sembra infrangersi contro un vetro

  • 2
    nuove tendenze

    Le sfide del turismo nel Ticino post pandemia

    Elia Frapolli ci spiega come il turismo si sposterà verso modi diversi di svagarsi - Le nuove destinazioni? I luoghi immersi nella natura saranno il trend della prossima estate

  • 3
    Coronavirus

    Voleremo così
    dopo l’emergenza?

    Per evitare che gli aerei partano mezzi vuoti a causa del distanziamento sociale, occorrono nuove idee. Un’azienda italiana propone poltrone anti-contagio pensate soprattutto per la classe Economy

  • 4
    TOUR VIRTUALI

    Mai stati in una tomba
    dell’Antico Egitto?

    Prima dell’emergenza da coronavirus occorreva recarsi fino in Egitto per scoprirla. Ora la meravigliosa tomba di Menna e molti altri gioielli dell’antichità egiziana sono visitabili grazie a tour virtuali promossi dal ministero del turismo egiziano

  • 5
    #Coronavirus

    La pandemia
    sui muri

    Sotto l’hashtag #coronastreetart si trovano diversi capolavori dipinti da artisti di strada in questi giorni di emergenza sanitaria. Ecco una selezione delle opere più belle prodotte in tutto il mondo

  • 1