La novità

A Malpensa e Linate
rivoluzione al decollo

A Malpensa e Linate <br />rivoluzione al decollo
La Tac, la tomografia assiale computerizzata, sostituirà i raggi x

A Malpensa e Linate
rivoluzione al decollo

La Tac, la tomografia assiale computerizzata, sostituirà i raggi x

È un ritorno al passato che piacerà a molti quello che sta preparando Sea, la società che gestisce gli aeroporti di Malpensa e Linate. Nel corso del prossimo anno nei due scali milanesi si tornerà a viaggiare come prima dell’11 settembre 2001, quando i drammatici attentati alle torri gemelle di New York modificarono tutta una serie di regole per i passeggeri. Viaggiare tornerà ad essere più semplice, senza però trascurare la sicurezza, anzi.

Liquidi, creme, computer, tablet...

Nel corso del prossimo anno entreranno in funzione per il controllo dei trolley le macchine Eds-Cb (Explosives detection systems for cabin baggage). La Tac, la tomografia assiale computerizzata, sostituirà i raggi x. Dato che la nuova tecnologia è in grado di riconoscere la minima percentuale di esplosivo, non bisognerà più togliere dai bagagli a mano i liquidi e le creme, come pure tablet e portatili. Una rivoluzione che velocizzerà non poco le procedure di sicurezza. La Sea prevede di gestire 250 persone all’ora.

Dispositivi per il riconoscimento facciale.
Dispositivi per il riconoscimento facciale.

Al via il riconoscimento facciale

Per velocizzare l’accesso dei passeggeri all’imbarco, si ricorrerà al riconoscimento biometrico facciale. Come funziona? Dapprima una fotocamera che troverete negli appositi chioschi accanto ai banconi riprenderà il vostro viso e convaliderà la vostra identità di passeggiero, incrociando i dati del vostro documento di identità e quelli della vostra riservazione. Poi il sistema produrrà una chiave digitale temporanea che vi farà superare tutti i varchi senza più mostrare né carte di imbarco né passaporti: basterà mostrare per alcuni secondi il vostro volto (nel frattempo controllato pure dai server delle polizie).

Intensificata pure l’etichettatura dei bagagli da stiva che potrete fare in modo autonomo: al Terminal 2 di Malpensa gli operatori al check-in lasceranno spazio a 21 self bag drop, i macchinari che permettono di imbarcare i bagagli in stiva senza l’aiuto del personale di terra delle compagnie aeree.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1