La proposta

Ecco perché visitare
la Cappella Palatina

Ecco perché visitare <br />la Cappella Palatina
Un capolavoro mozzafiato di arte arabo-normanna

Ecco perché visitare
la Cappella Palatina

Un capolavoro mozzafiato di arte arabo-normanna

Si trova a Palermo, al primo piano del palazzo dei Normanni ed è sconvolgente. La Cappella Palatina, voluta nel 1132 da re Ruggero II, primo re normanno di Sicilia, è un capolavoro d’arte arabo-normanna. Venne costruita in un momento di grande creatività, in cui artisti ed artigiani arabi, normanni e bizantini lavoravano gomito a gomito grazie alla politica di tolleranza di Ruggero II. «È una sorta di ‘documento’ particolare e unico, incarna la sintesi economico-stilistica di tre culture: quella araba, quella latina e quella greca», ha spiegato Salvatore Buffa, guida locale palermitana (guarda il video). Che ha aggiunto: «La qualità del decoro di questa che è la più antica cappella reale d’Europa ha convinto l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (Unesco) a inserirla nella lista dei siti patrimoni mondiali dell’umanità».

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1
  • 2

    Un’onda
    vi travolgerà

    Sulla facciata di uno dei più palazzi nel cuore di Seoul è stata riprodotta la più grande illusione anamorfica del mondo: una gigantesca onda che sembra infrangersi contro un vetro

  • 3
    nuove tendenze

    Le sfide del turismo nel Ticino post pandemia

    Elia Frapolli ci spiega come il turismo si sposterà verso modi diversi di svagarsi - Le nuove destinazioni? I luoghi immersi nella natura saranno il trend della prossima estate

  • 4
    Coronavirus

    Voleremo così
    dopo l’emergenza?

    Per evitare che gli aerei partano mezzi vuoti a causa del distanziamento sociale, occorrono nuove idee. Un’azienda italiana propone poltrone anti-contagio pensate soprattutto per la classe Economy

  • 5
    TOUR VIRTUALI

    Mai stati in una tomba
    dell’Antico Egitto?

    Prima dell’emergenza da coronavirus occorreva recarsi fino in Egitto per scoprirla. Ora la meravigliosa tomba di Menna e molti altri gioielli dell’antichità egiziana sono visitabili grazie a tour virtuali promossi dal ministero del turismo egiziano

  • 1