La meta

Esplorare Barcellona
da Gaudi alle Ramblas

Esplorare Barcellona <br />da Gaudi alle Ramblas
Raggiungere la città catalana in aereo, grazie alle numerose proposte low cost, è molto semplice

Esplorare Barcellona
da Gaudi alle Ramblas

Raggiungere la città catalana in aereo, grazie alle numerose proposte low cost, è molto semplice

Esplorare Barcellona <br />da Gaudi alle Ramblas
La statua di Cristoforo Colombo. Il navigatore punta l’indice dritto a Ovest, verso le Americhe

Esplorare Barcellona
da Gaudi alle Ramblas

La statua di Cristoforo Colombo. Il navigatore punta l’indice dritto a Ovest, verso le Americhe

Tra le città europee più suggestive da visitare, Barcellona offre una serie di perle architettoniche e scorci davvero unici. Le mete che meritano una visita sono molte, tuttavia ce ne sono alcune di davvero imperdibili, che è impossibile non apprezzare: su tutte quelle legate al grande architetto Antoni Gaudi. Raggiungere la città catalana in aereo, grazie alle numerose proposte low cost, è molto semplice. Ecco perché potrebbe essere la meta ideale per un fine settimana indimenticabile.

Esplorare Barcellona <br />da Gaudi alle Ramblas

La prima tappa di una visita a Barcellona non può che essere il suo monumento simbolo: la Sagrada Familia. Si tratta di una basilica cattolica dalle forme incredibili, progettata da Antoni Gaudì, massimo esponente del modernismo catalano. A renderla unica, oltre alle torri dalle altezze vertiginose, è il fatto che è in fase di costruzione dal 1882. La lunghezza dei lavori, oltre alla monumentalità dell’edificio, è legata al fatto che questi vengono finanziati da donazioni volontarie, che procedono in modo discontinuo. Sebbene sia incompleta, è impossibile non innamorarsi di questa costruzione, sia per i fregi esterni che per quelli interni.

Il tour del capoluogo catalano può, quindi, proseguire con altre tre perle realizzate dall’architetto di Reus: La Pedrera, Casa Batllò e Parc Guell. Conosciuta anche come Casa Milà, La Pedrera è un edificio che spicca su Passeig de Gràcia per le sue forme sinuose e ispirate alla natura. La terrazza sul tetto, poi, offre una vista impareggiabile su tutta la città, in particolare sulla Sagrada Familia. A poca distanza, sulla stessa strada ci si imbatte anche in Casa Battlò, un complesso privo di spigoli, in cui colpisce in particolare la facciata, scolpita nella pietra arenaria di Montjuic. Per chiudere la parentesi dedicata a Gaudi si può, infine, salire verso Parc Guell, situato nella zona alta di Barcellona. Al suo interno natura ed edifici si integrano perfettamente, in un’ampia area verde grande oltre 17 ettari.

Scendendo nuovamente verso il centro, ci si può immergere nel vero spirito della città visitando il Mercato della Boqueria. Situato all’inizio delle celeberrime Ramblas, qui si possono apprezzare i numerosi banchi, suddivisi in base alle specialità alimentari che offrono.

Il Mercato della Boqueria
Il Mercato della Boqueria

Proprio al termine delle Ramblas, brulicanti di vita notturna, si trova anche la famosa statua di Cristoforo Colombo. Il navigatore punta l’indice dritto a Ovest, verso le Americhe. È possibile salire con un ascensore all’interno della colonna che lo sorregge, per raggiungere la cima ed ammirare una suggestiva visuale del porto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1