Destinazioni

I labirinti del mondo,
veri dedali di bellezza

I labirinti del mondo, <br />veri dedali di bellezza
Queste costruzioni solleticano la fantasia dell’uomo fin dall’antica Grecia. Ecco i più suggestivi ed intricati da visitare

I labirinti del mondo,
veri dedali di bellezza

Queste costruzioni solleticano la fantasia dell’uomo fin dall’antica Grecia. Ecco i più suggestivi ed intricati da visitare

«Un labirinto è un edificio costruito per confondere gli uomini; la sua architettura, ricca di simmetrie, è subordinata a tale fine». Così lo scrittore argentino Jorge Luis Borges descriveva i labirinti, costruzioni che da sempre stimolano la mente dell’uomo e la sua fantasia. Fin dall’antichità hanno fatto parte di mitologia e letteratura, spesso come metafora di difficoltà e peripezie. L’esempio più famoso, in questo senso, risale forse alla figura di Dedalo, l’inventore greco che avrebbe dato vita ad una formidabile costruzione in cui intrappolare il terribile Minotauro di Creta. Da racconto mitico degli antichi a realtà, il passo è stato breve. Oggi nel mondo esistono moltissimi labirinti: alcuni enormi, altri estremamente suggestivi in termini estetici.

Non è certo un caso che Franco Maria Ricci, l’ideatore del labirinto più grande del mondo, sia stato un appassionato di mitologia classica, nonché amico personale di Jorge Luis Borges. Questo editore e designer italiano ha progettato il labirinto della Masone: un percorso grande ben sette ettari, inaugurato a Fontellato, vicino a Parma, nel 2015. A distinguerlo, oltre agli incredibili canneti che lo compongono, c’è una ricchissima collezione di opere d’arte situata in un edificio piramidale al suo interno. Visto dall’alto stupisce anche per l’incredibile pianta a forma di stella ad otto punte, disseminata di bivi e trabocchetti. Uscirne non è semplice, tanto che sono sempre disponibili delle guide, pronte ad aiutare chi si perde nel parco.

In Inghilterra si trova un altro labirinto da non perdere per gli amanti del genere, quello di Longleat Hadge Maze. Si tratta del più grande dell’intero Regno Unito ed è composto da oltre 16mila alberi. Al contrario di quello della Masone, che ha corridoi dritti e squadrati, questo dedalo presenta solo linee curve: un ulteriore fattore di difficoltà.

Chi ama i più curati giardini all’italiana, invece, non potrà non amare il labirinto del Centro Getty a Los Angeles. Pur essendo molto più piccolo, questo parco colpisce per eleganza e stile. Non per niente si trova in prossimità del museo Getty, uno dei centri d’arte e fotografia più importanti al mondo. Anziché da corridoi di terra, le sue siepi sono separate da piccoli canali pieni d’acqua.

Filari di cipressi e alti cespugli compongono, infine, lo spettacolare labirinto di Horta, a Barcellona. Scendendo un’elegante balconata ci si trova immersi in una vera perla di simmetria ed equilibrio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1
  • 2

    Un’onda
    vi travolgerà

    Sulla facciata di uno dei più palazzi nel cuore di Seoul è stata riprodotta la più grande illusione anamorfica del mondo: una gigantesca onda che sembra infrangersi contro un vetro

  • 3
    nuove tendenze

    Le sfide del turismo nel Ticino post pandemia

    Elia Frapolli ci spiega come il turismo si sposterà verso modi diversi di svagarsi - Le nuove destinazioni? I luoghi immersi nella natura saranno il trend della prossima estate

  • 4
    #Coronavirus

    La pandemia
    sui muri

    Sotto l’hashtag #coronastreetart si trovano diversi capolavori dipinti da artisti di strada in questi giorni di emergenza sanitaria. Ecco una selezione delle opere più belle prodotte in tutto il mondo

  • 5
  • 1