Design

Lo skyline futuristico
della nuova Milano

Lo skyline futuristico <br />della nuova Milano
Da elegante centro storico a metropoli all’avanguardia: ecco gli edifici che hanno trasformato il profilo della metropoli italiana

Lo skyline futuristico
della nuova Milano

Da elegante centro storico a metropoli all’avanguardia: ecco gli edifici che hanno trasformato il profilo della metropoli italiana

Milano è per tutti la città della moda e dello stile, dominata dal punto di vista architettonico dalla Madonnina situata sulla guglia più alta del Duomo. Negli ultimi anni, tuttavia, la metropoli meneghina ha subito una profonda trasformazione, soprattutto per quanto riguarda il suo skyline. Le zone di Porta Nuova e Porta Volta, in particolare, hanno visto nascere alcuni degli edifici più innovativi d’Europa che hanno conferito alla città un aspetto futuristico.

Si tratta di vere e proprie perle che abbinano design e attenzione per l’ambiente. Non è un caso che proprio in questa zona sorgano le sedi italiane di colossi economici come Amazon, Samsung, Linkedin e Google, che hanno resa la città il principale polo finanziario del Paese.

Progettata dall’architetto Cesar Pelli, la Unicredit Tower, inaugurata nel 2014, è alta ben 231 metri. Il numero la rende il 20esimo edificio più elevato d’Europa. La sua costruzione in piazza Gae Aulenti, avvenuta esaltando le forme sinuose del vetro e dell’acciaio, è al centro uno dei progetti di riqualificazione più importanti di Milano.

Altro esempio di rinnovamento è il bosco verticale ai margini del quartiere Isola, formato da due palazzi di 110 e 80 metri d’altezza progettati dall’archistar Stefano Boeri. Sulle sue pareti esterne si sviluppa una suggestiva «foresta urbana». Tappa imperdibile per gli amanti dei grattacieli è la torre Allianz, la prima delle tre alte costruzioni edificate in zona Citylife. Il soprannome «il dritto», dato a questo edificio si riferisce proprio alla sua spiccata verticalità. Sulla sua sommità è stata installata una riproduzione della Madonnina del duomo. A pochi passi di distanza si contrappone «lo storto», un palazzo di 185 metri chiamato ufficialmente Torre Hadid. I suoi 39 piani, in grado di ospitare 3.000 persone, l’hanno reso la sede perfetta per numerosi uffici.

Lo skyline della zona Porta Nuova vede, poi, svettare la Torre Solaria: l’edificio residenziale più alto d’Italia. Al suo interno si trovano 102 appartamenti progettati con criteri di efficienza energetica, che sfruttano luce naturale e forme di energia rinnovabile. A chiudere questa rassegna di palazzi futuristici sono, infine, Torre Diamante, le Torri Maire Tecnimont e Palazzo Lombardia. Si tratta delle sedi rispettivamente di Samsung e Hsbc, Maire Tecnimont e della giunta regionale: tre realtà che hanno avuto un ruolo primario nel rivoluzionare l’immagine del capoluogo lombardo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1

    Un’onda
    vi travolgerà

    Sulla facciata di uno dei più palazzi nel cuore di Seoul è stata riprodotta la più grande illusione anamorfica del mondo: una gigantesca onda che sembra infrangersi contro un vetro

  • 2
    nuove tendenze

    Le sfide del turismo nel Ticino post pandemia

    Elia Frapolli ci spiega come il turismo si sposterà verso modi diversi di svagarsi - Le nuove destinazioni? I luoghi immersi nella natura saranno il trend della prossima estate

  • 3
    Coronavirus

    Voleremo così
    dopo l’emergenza?

    Per evitare che gli aerei partano mezzi vuoti a causa del distanziamento sociale, occorrono nuove idee. Un’azienda italiana propone poltrone anti-contagio pensate soprattutto per la classe Economy

  • 4
    TOUR VIRTUALI

    Mai stati in una tomba
    dell’Antico Egitto?

    Prima dell’emergenza da coronavirus occorreva recarsi fino in Egitto per scoprirla. Ora la meravigliosa tomba di Menna e molti altri gioielli dell’antichità egiziana sono visitabili grazie a tour virtuali promossi dal ministero del turismo egiziano

  • 5
    #Coronavirus

    La pandemia
    sui muri

    Sotto l’hashtag #coronastreetart si trovano diversi capolavori dipinti da artisti di strada in questi giorni di emergenza sanitaria. Ecco una selezione delle opere più belle prodotte in tutto il mondo

  • 1