Esperienze

Una notte da sogno
negli hotel più costosi

Una notte da sogno <br />negli hotel più costosi
Pochi possono permettersele, in tanti sognano di soggiornarvi: ecco le cinque suite più costose al mondo

Una notte da sogno
negli hotel più costosi

Pochi possono permettersele, in tanti sognano di soggiornarvi: ecco le cinque suite più costose al mondo

Chi non ha mai sognato di soggiornare in un hotel a cinque stelle senza preoccuparsi del prezzo? Vista mozzafiato, arredo all’ultimo grido, ricco servizio in camera, assistenti personali: sono pochi i paperoni che possono concedersi a cuor leggero tutti questi lussi. Che si ami l’arredamento classico, l’arte oppure la tecnologia poco importa, quando non si hanno limiti di budget c’è solo l’imbarazzo della scelta. Dagli Usa fino agli Emirati Arabi, passando per l’Europa, sono numerose le possibilità sui cui possono contare i milionari di tutto il mondo. Ma se non si dispone di risorse finanziarie illimitate si può sempre visitare questi paradisi con la fantasia. Ecco, dunque, quali sono gli hotel più costosi del pianeta.

Il primato assoluto in questa speciale classifica spetta all’Empathy Suite del Palms Casino Resort di Las Vegas. Si tratta di una vera e propria galleria d’arte che ospita le opere del controverso artista di fama mondiale Damien Hirst. Per la «modica» cifra di 100mila dollari a notte è possibile prenotare una camera matrimoniale, precedentemente nota anche come Hugh Hefner Suite, in onore dello storico fondatore di Playboy.

Per una cifra molto simile ci si può anche spostare a Macao, nell’Hotel Villa de Stephen, presso la suite The 13. Un appartamento di 2.800 metri quadri in stile barocco, riccamente decorato con affreschi e sculture di gran pregio. Lo si raggiunge solo tramite un ascensore dedicato e mette a disposizione degli ospiti, come optional, la flotta di Rolls Royce Phantom più grande al mondo.

Per chi non ama i viaggi troppo lunghi è sufficiente raggiungere le rive del lago di Ginevra, dove si trova la Royal Penthouse Suite dell’Hotel President Wilson. Chi soggiorna nei suoi 1.680 metri quadri può godere di una vista unica sul lago, ma anche di 12 camere da letto e 12 lussuosi bagni in marmo. Il prezzo è di 80mila euro a notte, ma permette di usufruire di una serie di servizi unici: un assistente personale a tempo pieno, chef privato e maggiordomo.

Chi non sa resistere al fascino intramontabile di New York, tra una visita a Manhattan ed una capatina al mare a Coney Island, può trascorrere la notte al Mark Hotel, dove si trova la Mark Panthouse Suite. Cinque camere da letto e sei bagni, distribuiti su oltre 1.000 metri quadrati, su due piani. Imperdibile anche la terrazza di 250 metri quadrati con panorama su Central Park.

Per la categoria alberghi lussuosi in paradisi tropicali la meta di riferimento è l’Hilltop Villa di Laucala Island, nelle Fiji. Si tratta di un resort da 64mila dollari a notte che occupa un’intera isola. Autista, infermiera, chef, jet ski e barca privata sono solo alcuni degli optional offerti dall’hotel, insieme a una piscina panoramica a più piani.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Viaggi
  • 1
    #Coronavirus

    La pandemia
    sui muri

    Sotto l’hashtag #coronastreetart si trovano diversi capolavori dipinti da artisti di strada in questi giorni di emergenza sanitaria. Ecco una selezione delle opere più belle prodotte in tutto il mondo

  • 2
  • 3
    La proposta

    Il gran ritorno del treno
    romantico o ecologico

    Lasciarsi trasportare al ritmo dello sferragliare dei binari sta tornando di gran moda. Questo momento non è il più adatto per affrontare un’uscita, ma vi suggeriamo un’idea per tempi migliori

  • 4
  • 5
  • 1