Podcast

Dalla Sicilia al Ticino per parlare di lotta alla mafia

Il protagonista della puntata del 13 maggio 2022 di CdTalk - L'ospite è Pino Maniaci, editore di Telejato, emittente tv siciliana che si è contraddistinta per la lotta «irriverente» alla criminalità organizzata
© Pino Maniaci
Red. Online
13.05.2022 06:00

«La lotta alla mafia riguarda anche voi ticinesi. Il problema è che, mentre noi in Sicilia abbiamo creato gli "anticorpi", voi lì le mafie le avete tutte e non avete capito un c****».La puntata di CdTalk del 13 maggio 2022 ha come ospite Pino Maniaci, al telefono con Jenny Covelli. 

Pino Maniaci è editore di Telejato e direttore del telegiornale, di fatto il programma principale della tv. Un’emittente televisiva siciliana molto nota per i suoi servizi giornalistici di denuncia contro la mafia e l’illegalità nella regione. Telejato ha sede a Partinico, in provincia di Palermo, ed è stata rilevata da Pino Maniaci nel 1999, che si impegna nella realizzazione di inchieste sulla presenza della mafia in Sicilia ed è diventato un volto molto noto, anche al di fuori della regione, per il suo «particolare» stile di comunicazione. I suoi servizi hanno infatti un tono molto diretto e sfrontato nei confronti dei boss mafiosi, che gli hanno riservato in svariate occasioni minacce e aggressioni. Pino Maniaci è uno dei due protagonisti della docuserie Netflix Vendetta: guerra nell’antimafia.

Giovedì 5 maggio, dopo 33 anni, Pino Maniaci è stato costretto a spegnere gli impianti di Telejato, che non è stata ammessa nella graduatoria delle emittenti locali che possono trasmettere con i nuovi standard DVB-T2 (il cosiddetto digitale terrestre di seconda generazione). Maniaci ha spiegato che, per continuare ad avere una frequenza in Sicilia, Telejato dovrebbe pagare 40 mila euro, soldi che non ha.