Forse ti sei perso
Dopo la débâcle con il Friburgo la squadra bianconera cerca il riscatto contro Zugo e Kloten — Il coach fa autocritica, ma non nasconde il suo disappunto per l’attitudine evidenziata dal gruppo martedì: «Sono il primo a dover crescere e migliorare, ma abbiamo iniziato a guardare troppo chi ci precede in classifica»
Lo svedese dell'Ambrì, grande specialista di tempi supplementari quando giocava nel Lugano, decide la sfida al 60’14’’ - «Vorremmo vincere più spesso nei sessanta minuti, stavolta ce lo saremmo anche meritato» - Tesserato Rüfenacht