Sostenibilità

Voli elettrici dal Ticino a Malpensa

L'argomento è stato discusso in un incontro tra i vertici di Sea, la società che gestisce lo scalo, e i sindaci di Varese nonché di diverse città ticinesi: i velivoli a decollo verticale avvicinerebbero l'aeroporto internazionale alle città
© Shutterstock
AtseRed. Online
14.04.2022 14:04

Voli elettrici a decollo verticale per avvicinare l'aeroporto internazionale di Malpensa alle città limitrofe della Lombardia e del cantoni Ticino. È uno degli argomenti di cui si è discusso in occasione di un incontro tra i vertici di Sea, la società che gestisce lo scalo, e i sindaci di Varese nonché di diverse città ticinesi.

Un importante sviluppo della connettività nel prossimo futuro - è stato sottolineato durante l'incontro - sarà rappresentato dall'innovazione della mobilità aerea urbana. Vi è «l'impegno delle istituzioni e di Sea per attivare una rete di 'vertiporti' per l'impiego di velivoli elettrici a decollo verticale», si legge in un documento. L'obiettivo è di fare un «importante passo avanti nel settore della mobilità sostenibile e veloce fra le città e l'aeroporto».

«Malpensa - è stato detto - sarebbe raggiungibile da Locarno e Bellinzona in poco più di 30 minuti e da Varese in appena 10-15 minuti».

Al tavolo di lavoro erano presenti la presidente di Sea Michaela Castelli, l'amministratore delegato Armando Brunini e il sindaco di Varese Davide Galimberti con i colleghi svizzeri di Locarno Alain Scherrer, di Mendrisio Samuele Cavadini, di Chiasso Bruno Arrigoni e il vicesindaco di Bellinzona Simone Gianini. Presente anche il capo-dicastero dello sviluppo territoriale di Lugano Filippo Lombardi.

La centralità di Malpensa

Durante la discussione è stata ricordata la centralità di Malpensa per i collegamenti internazionali di questo territorio: dei 26 milioni di passeggeri transitati nel 2019, infatti, 1 milione proveniva dal canton Ticino e oltre 4 milioni da Varese e Provincia. Malpensa, dunque, con la ricchezza del suo network (70 Paesi collegati e altrettante compagnie aeree presenti) è pronta, dopo i due anni di crisi per gli effetti della pandemia, a rilanciare il turismo e il traffico business in arrivo e in partenza dal Nord Italia e dalla Svizzera.

Sul fronte dell’accessibilità, Malpensa è raggiungibile con un collegamento ferroviario diretto con Varese e il Ticino: da Locarno in poco più di 2 ore si raggiunge il Terminal 1, mentre da Lugano occorre circa 1 ora e mezza che scende a 1 ora se si sale a Varese città. Con la realizzazione della nuova infrastruttura ferroviaria tra l’aeroporto e Gallarate la connettività via ferro tra Malpensa, Varese e la Svizzera sarà notevolmente potenziata, con una riduzione dei tempi di percorrenza di circa 20 minuti.