Il viticoltore

A Sessa c'è una cantina figlia... della Beat generation

In Malcantone la cantina borghirolovini ha conquistato una medaglia d’oro all'ultimo Mondial du Merlot grazie allo spirito autodidatta del suo titolare
Beat Bachmann, titolare della cantina (@Carlo Reguzzi)
Mattia Bertoldi
08.10.2022 17:02
«Per questo pezzo voglio scrivere qualcosa di diverso», penso mentre torno in moto verso casa. Prendo un bicchiere e mi verso un po’ di Mademoiselle, un Rosato del Ticino IGT. Me l’ha dato Beat Bachmann, titolare a Sessa della borghirolovini, azienda che fonde il vino all’arte e dalla quale sono appena tornato. «Ho costruito questa cantina nel 2014» mi ha spiegato, mentre ci godevamo il refrigerio tra barrique e vasche di acciaio. «Uno dei tanti investimenti con il quale sono riuscito a mettere a frutto tre ettari di vigne».

Ex titolare di una fiduciaria, Beat ha dato una svolta alla sua vita all’inizio degli anni Duemila: l’acquisto di nuovi terreni in Malcantone, gli studi a Wädenswil, il perfezionamento da autodidatta. «Non ho lavorato in nessun’altra cantina...