Gaming

Netflix collaborerà con Ubisoft per i videogiochi

Annunciata sabato, la partnership porterà sulla piattaforma tre titoli esclusivi per gli abbonati: fra questi anche un nuovo capitolo di Assassin's Creed
© AP
Matteo Generali
12.09.2022 16:00

Il calo degli abbonamenti spaventa Netflix. La piattaforma streaming più in voga degli ultimi anni sta vivendo un momento difficile. Forse per questo motivo sabato Ubisoft e Netflix hanno annunciato una collaborazione per la creazione di tre giochi mobileinclusi nell’abbonamento. La sezione giochi di Netflix, è bene ricordarlo, esiste da tempo ma ad oggi sono pochissimi gli abbonati che la utilizzano regolarmente.

«Ci abbiamo lavorato 10 mesi e ora possiamo dirlo: Netflix sta collaborando con Ubisoft allo sviluppo di tre giochi esclusivi per dispositivi mobili per gli abbonati, che arriveranno a partire dal 2023. I tre giochi espanderanno gli universi di Valiant Hearts: The Great War, The Mighty Quest for Epic Loot e Assassin's Creed». Ad annunciarlo è Leanne Loombe, responsabile dello sviluppo dei giochi Netflix. Questo è solo l'inizio della strategia dell'azienda che si prepara a creare dei contenuti diversificati «per appassionati di Stranger Things o de La Regina degli Scacchi», ha spiegato ancora Loombe.

Cinquanta videogiochi in arrivo

«Stiamo imparando passo dopo passo e stiamo sperimentando e conoscendo le diverse tipologie di giochi che piacciono alla nostra comunità», ha proseguito Loombe. Entro la fine del prossimo anno saranno 50 i titoli a disposizione degli utenti Netflix, rispetto agli attuali 28: la prima novità sarà il sequel di Valiant Hearts: The Great War, sviluppato dal team originale, pur presentando una nuova storia. Il titolo inedito sarà disponibile a partire dal prossimo gennaio. Mentre gli altri due giochi non hanno ancora una data precisa di arrivo. Loombe si è detta «molto felice di questo progetto: lavorare con i team originali è stato entusiasmante». Per quanto riguarda Assassin's Creed, ancora, la storia e i personaggi saranno completamente nuovi.

La scelta più ampia possibile

Nel team di sviluppatori figurano specialisti californiani, ucraini e neozelandesi: varietà e diversità sono dunque le parole d'ordine di questa nuova fase di Netflix. Ma non solo la composizione dei team è variegata, anche dal punto di vista dell'offerta commerciale Netflix sta cercando di diversificare il più possibile i suoi contenuti. Loome, infatti, ha spiegato di aver selezionato questi tre videogiochi per dare «la più ampia scelta possibile al nostro pubblico e delle esperienze differenti di gioco».

«Un accesso esclusivo ai giochi più conosciuti»

Mike Verdu, vicepresidente della sezione giochi di Netflix, ha dichiarato: «Siamo entusiasti di collaborare con Ubisoft, la cui reputazione nel creare universi memorabili per i fan non ha eguali. Questa partnership offrirà ai nostri abbonati un accesso esclusivo ad alcuni tra i più entusiasmanti franchise di giochi mentre continuiamo a espandere il catalogo di straordinari giochi per dispositivi mobili per i nostri abbonati in tutto il mondo». Entusiasta anche Jean-Michel Detoc, Chief Mobile Officer di Ubisoft: «Siamo lieti di collaborare con un partner innovativo e creativo come Netflix, credo che questa partnership fornirà una grande opportunità agli abbonati Netflix di esplorare ulteriormente i nostri mondi e universi sui dispositivi mobili».

Intanto Disney Plus ha superato Netflix ed è diventato il servizio di streaming video con più abbonamenti al mondo. E lo ha fatto in meno di tre anni. Secondo i dati dell’ultimo trimestre (riferita al periodo aprile-giugno), Disney Plus può contare su 221 milioni di abbonamenti: Netflix, che è poco sotto questa soglia, ha impiegato 14 anni per arrivarci.

La collaborazione con Ubisoft aiuterà il colosso di Scotts Valley a tornare in testa di questa speciale classifica? Staremo a vedere.

In questo articolo: