Scienza

Batterie rinnovabili: in futuro potrebbero aiutarci granchi, aragoste e gamberi

Sulla rivista Matter uno studio sulle batterie a base di chitina – L'autore: «La fonte più abbondante di chitosano sono gli esoscheletri dei crostacei, che possono essere facilmente ottenuti dagli scarti dei frutti di mare; li troviamo lì sulla nsotra tavola»
© Shutterstock
Red. Online
06.09.2022 19:10