Banche

Credit Suisse: oggi seduta straordinaria del Consiglio federale

A Berna si discuterà della situazione dell'istituto bancario la cui azione ha subito una perdita massiccia ieri in borsa
© KEYSTONE / MICHAEL BUHOLZER
Ats
16.03.2023 11:03

(Aggiornamento 11.54)

Il Consiglio federale tiene oggi una seduta straordinaria a causa della situazione di Credit Suisse, la cui azione ha subito una perdita massiccia ieri in borsa. Lo hanno confermato a Keystone-ATS fonti ben informate dell'amministrazione federale.

Le discussioni durante la riunione governativa odierna verteranno sulle difficoltà della grande banca elvetica, è stato precisato. Non è ancora chiaro se l'esecutivo prenderà delle decisioni.

Il Consiglio federale ha quindi ritenuto urgente incontrarsi già oggi sulla difficile situazione in cui versa Credit Suisse. Domani è invece prevista la normale seduta settimanale del Governo.

La scorsa notte il Credit Suisse ha annunciato che ricorrerà a un prestito fino a 50 miliardi di franchi da parte della Banca nazionale svizzera (BNS). Questo passo ha lo scopo di «rafforzare preventivamente la liquidità» del numero due bancario elvetico.

L'istituto di credito ha parallelamente annunciato una serie di operazioni di riacquisto del debito per circa 3 miliardi di franchi. Ieri sera, la BNS e la Finma, l'autorità elvetica di vigilanza sui mercati finanziari, avevano assicurato il loro sostegno alla banca. Stamattina in apertura, a Zurigo, l'azione di Credit Suisse ha fatto un balzo di oltre il 30%.