Il caso

Estorsione mafiosa in centro a Lugano

In seguito alla sfumata compravendita di una villa nella Laguna Veneta, un professionista ticinese sarebbe stato minacciato più volte in Svizzera da una persona legata alla ‘ndrangheta - Gli ha dato ottantamila euro: «Mi ha fatto capire che mi avrebbero picchiato se non pagavo»
La villa per la quale è avvenuta la presunta estorsione. ©VISION/MARCO SABADIN
Federico Storni
23.09.2022 06:00