Mercato del lavoro

Padroncini e distaccati, in Ticino il calo prosegue

La flessione di manodopera straniera nel nostro cantone, iniziata con la pandemia, non accenna a rientrare - Tra i motivi ci sono gli incentivi forniti in Italia e il rallentamento del settore edilizio nel nostro cantone, ma anche un sempre maggior ricorso al lavoro interinale
©Fiorenzo Maffi
Paolo Gianinazzi
22.09.2022 17:59