Pernottamenti

Un'estate di conferme per il turismo ticinese

Da giugno ad agosto il settore alberghiero cantonale ha fatto segnare un incremento marcato rispetto allo stesso trimestre 2019, prima della pandemia - Cresciuti gli ospiti internazionali
© CdT/Gabriele Putzu
Giona Carcano
06.10.2022 21:07
Il settore turistico ticinese si conferma su buoni livelli. Stando ai dati provvisori forniti dall’Ufficio federale di statistica (UST), gli arrivi totali nel trimestre giugno-agosto di quest’anno sono stati di poco inferiori a 457.868, in lieve calo (-1%) rispetto allo stesso trimestre 2021. Secondo l’analisi di O-Tur, la flessione maggiore ha riguardato i pernottamenti complessivi (-12,6%), scesi a 1.035.018. Nei tre mesi estivi conteggiati a spiccare particolarmente è luglio, con oltre 370 mila pernottamenti. Più nel dettaglio, in Ticino, tutte le Organizzazioni turistiche regionali hanno registrato arrivi estivi in crescita rispetto all’anno precedente, con l’eccezione del Lago Maggiore e Valli, che presenta una variazione negativa (- 11,3%) rispetto al 2021 (anno comunque...