La domenica del Corriere

Animi caldi verso il voto

Il cosiddetto «decreto Morisoli» divide la politica ticinese in vista del 15 maggio – Pamini: «Orienterà la finanza pubblica» – Durisch: «Si agisce solo con le forbici» – Gianella: «Non vanno aumentate le imposte»
L’obiettivo del decreto? Raggiungere il pareggio di bilancio entro fine 2025. © CdT/Chiara Zocchetti
Red. Online
10.04.2022 20:00