Vis à vis

«Ogni scatto è un’emozione, meglio ancora se imperfetto»

Il fotografo d’architettura luganese, con la passione per la musica, la grafica, la break dance racconta il suo Superhero
Marafioti nel suo lavoro ama utilizzare anche apparecchiature molto datate. ©Giorgio Marafioti
23.06.2022 17:24
Emozione è il sostantivo che più utilizza nel corso dell’incontro. La capacità di provare un qualcosa che smuova l’anima, l’intimo di una persona è ciò che affascina il 39enne Giorgio Marafioti, fotografo di architettura con la passione per la musica, la grafica, l’hip hop e la break dance. S’è da poco aggiudicato il primo premio del concorso internazionale di fotografia di architettura ARCH2O Photography Challenge 2021, con l’opera Superhero. «Ho sempre cercato di creare un legame emozionale con il fruitore - dice -. Mi prendo il tempo per contemplare il luogo, ciò che devo fotografare, per evocare sensazioni in me».

Un linguaggio, quello di Marafioti, più poetico che tecnico, per così dire. «In questo modo dò più spazio all’immaginazione - riprende -. In...