Storia

Le elezioni del 1992: terremoto della Prima Repubblica

Le consultazioni elettorali del 5 aprile 1992 in Italia furono le prime dopo il crollo del Muro e segnarono importanti cambiamenti nell’orizzonte politico
Il segretario della Lega Nord Umberto Bossi in un messaggio televisivo
Amedeo Gasparini
05.04.2022 12:00
Le elezioni politiche italiane del 5 aprile 1992 furono le ultime della Prima Repubblica, ma anche le ultime sotto la legge proporzionale a confermare un pesante clima di incertezza. Definite elezioni terremoto, si affacciavano storicamente ad un contesto globale cambiato a seguito del crollo del Muro di Berlino. Archiviata la minaccia sovietica, molti si sentirono liberi di votare non più dogmaticamente i partiti-contenitori come avveniva durante la Guerra Fredda. Alle elezioni del 1992, gli elettori – che pur consegnarono al Quadripartito una maggioranza parlamentare – si ribellarono nei confronti dei partiti di governo che volevano riproporre il modello del CAF anche dopo la fine del mondo a blocchi. Alla luce del liberi-tutti dopo la bancarotta del Comunismo mondiale, le trasformazioni...