Flee

La vita negata di Amin, rifugiato afghano

Il documentario d’animazione del regista danese Jonas Poher Rasmussen sfrutta in modo ideale questa particolare forma narrativa per raccontare una vicenda drammatica dagli insospettabili risvolti che finiscono con il condizionare l’esistenza del protagonista
Un’immagine del personaggio di Amin nel film realizzato con la tecnica dell’animazione 2D. / © Final cut for real/Filmcoopi
Antonio Mariotti
02.04.2022 06:00