Storia

L'origine dei soldi: aneddoti, curiosità e fatti dal baratto alla carta di credito

Il denaro ha viaggiato in lungo e in largo, superando secoli e confini: ecco una breve cronistoria monetaria tra passato e futuro
Martina Ravioli
24.03.2022 10:00
Il 7 maggio 1850 il Parlamento prescrive per tutti i Cantoni l’adozione di unità di misura decimali e del franco quale valuta unitaria. Vengono così coniati i primi franchi in monete d’argento - da cinque, due, uno e mezzo franco - e di biglione, una lega di rame e argento - da venti, dieci e cinque centesimi - mentre sono di rame i pezzi da uno e due centesimi. Si trattò di una vera e propria rivoluzione. Fino a quel momento, infatti, erano 860 i tipi di monete in circolazione e nel guazzabuglio monetario questo diventava un ostacolo all’unità economia nazionale. Per arrivare al monopolio di emissione delle banconote da parte della Banca Nazionale Svizzera bisogna aspettare addirittura il 1905. Ma da dove ha origine l’uso dei soldi? Facciamo un tuffo nel passato.

Il Dizionario...