Consiglio federale

Ferrovie, nella visione 2050 del sud di AlpTransit c’è poco

Presentata la direzione auspicata per il futuro del trasporto su binari in Svizzera – Si vuole un accordo con l’Italia entro il 2023 per garantire un tempo di percorrenza di tre ore fra Zurigo e Milano – Ratti: «La Confederazione non è all’altezza del 21. secolo»
Correlati
Ecco il progetto per rafforzare la ferrovia
Posto in consultazione oggi, è in linea con la Prospettiva FERROVIA 2050 e tiene conto del fatto che il maggiore potenziale di trasferimento alla rotaia risiede negli agglomerati e nei collegamenti tra questi ultimi e i centri regionali