Sotto la lente

Quando il riconoscimento facciale diventa un’arma di guerra

Il conflitto in Ucraina si sta muovendo sempre di più sullo scacchiere degli algoritmi specializzati nell'identificazione – Con Alessandro Trivilini, responsabile del Servizio d’informatica forense della SUPSI, abbiamo parlato dei rischi che comporta questo tipo di disciplina
Irene Solari
23.03.2022 06:00