Editoriale

Il progresso della mobilità e il mondo là fuori

Domani, in allegato al Corriere del Ticino, un numero di Illustrazione ticinese tutto dedicato alla mobilità e ai motori
Michele Castiglioni
21.04.2022 06:00
In poco più di un secolo siamo passati dai cavalli e i treni a vapore alle compagnie private che sviluppano programmi per il turismo spaziale. Ma anche solo pensando agli ultimi decenni i fotogrammi scorrono veloci dall’edonistico Concorde agli spiccioli per fare Europa-USA e ritorno last minute. Non solo: alle soglie della prossima estate mi recherò a Roma per una piccola vacanza in compagnia di amici. La sera conviviale nella quale abbiamo deciso di andare - per alcuni tornare - a vedere la città eterna, me ne sono uscito con un intraprendente «dai che guardiamo i voli», istantaneamente congelato da sguardi tra il pietoso e il divertito. «Va che in treno ci si mette meno». Ed è vero: ormai, con l’alta velocità sdoganata, fare quello che ai tempi delle mie gite scolastiche era...