Politica

La Quinta Svizzera si fa largo

In vista delle elezioni federali 2023 gli svizzeri all'estero chiedono di poter avere dei loro rappresentanti in Parlamento
Andrea Bertagni
06.11.2022 07:00
La Quinta Svizzera vuole entrare in Parlamento. Gli svizzeri all’estero «devono avere il diritto di avere i loro rappresentanti nel Consiglio degli Stati», si legge nel manifesto programmatico dell’organizzazione che li riunisce, Swiss Community, approvato ieri sabato 5 novembre nel corso di una riunione del Consiglio in streaming. Anche perché «gli svizzeri residenti all’estero che hanno diritto di voto sono 220mila, tanti quanti gli elettori del canton Friborgo, del Vallese o del canton Neuchâtel», viene precisato. Da qui la richiesta di cambiare le costituzio ni cantonali così da favorire un cambio di rotta.

L’invito dell’organizzazione che si fa portavoce dei 788mila svizzeri che vivono al di fuori dei confini nazionali è rivolto alle autorità federali, cantonali,...