Hockey

«Che bello aver portato la NHL dove tutto per noi è iniziato»

Il match d’esibizione tra Berna e «Preds» ha visto i due rossocrociati fare ritorno a casa, nelle vesti che ormai da anni ricoprono oltreoceano
Nicola Martinetti
04.10.2022 06:00
Berna

«Va bene a tutti se uso il “Bärndütsch”, giusto?». Roman Josi non riesce a smettere di sorridere. Il sogno di fare ritorno a casa nella sua Berna, in compagnia dei suoi Nashville Predators, è diventato realtà. La vita, e nello specifico la sua carriera hockeistica, da ormai dodici anni lo legano al Tennessee. Ancor di più da quando, cinque anni fa, gli è stata cucita la «C» di capitano sul petto. Ma il cuore, quello ha sempre una finestra aperta su Berna, la città in cui il fenomeno elvetico è nato e cresciuto. E dove, dalle giovanili alla prima squadra, tutto è iniziato. «Va bene, accantoniamo il dialetto bernese per un attimo, ma non vedo l’ora di raccontarvi com’è andata questa amichevole internazionale con gli Orsi» prosegue il capitano dei Preds, protagonista...