L'intervista

Il costo del pane: viaggio tra storia, economia e simboli

Dal pane più antico risalente al 3.500 a.C. ai filoni precotti, ecco come sta cambiando il mondo della panificazione
Martina Ravioli
24.03.2022 06:00
La strada del pane è lunga quasi quanto quella dell’umanità e questo alimento si è arricchito, nei secoli, di significati simbolici che risuonano ancora oggi forti e chiari: pane come simbolo di vita, come unione, come eucaristia. La prima panetteria svizzera di cui si abbia traccia risale al 623. Attorno all’anno 1000 hanno iniziato a formarsi le corporazioni di panettieri e, oggi, l’importanza dell’approvvigionamento di cereali e farina è addirittura iscritta nella Costituzione. La Svizzera vanta oltre 200 tipi diversi di pane e molti sono legati a tradizioni e feste: la corona dei Re Magi, le pagnotte benedette nelle sagre popolari, il tradizionale regalo di pane e sale per inaugurare una casa nuova. Non è forse un caso, quindi, che episodi come l’incendio del Mulino di Maroggia,...
Correlati