Fuga dalla città

A Vacallo, in visita alla prima casa del vino in Ticino

Una storia di vino e di famiglia: all’hotel Conca Bella i vitigni sono protagonisti nel ristorante, nell'enoteca da 4.000 bottiglie e persino… nelle camere
Sara Groisman
02.07.2022 11:30
Arrivando a Vacallo dal Sopraceneri, le montagne si smussano, il paesaggio si ondula. Dal finestrino del bus, colline dolci rigate di vitigni. In effetti, la viticoltura è stata a lungo tra le principali attività praticate qui. Una tradizione celebrata dal Conca Bella, «The First Wine Hotel» del Ticino, come recita il sito.

Scendo in una piazza assolata, con tavoli bianchi stagliati sul verde; sono un avamposto dell’hotel, sito in una casa rosa d’inizio ’900 cui s’affianca un’aggiunta moderna. Ne esce Michele Montereale, co-proprietario con la madre. «Siamo un’azienda di famiglia e siamo dinamici: non smettiamo mai di rinnovarci!». In marzo si è conclusa una grande ristrutturazione, finanziata grazie a una campagna di crowdfunding che premiava i donatori con...
Correlati