La settimana in gioco

Il miglior simulatore di Star Wars? È gratis

Ecco le novità dal mondo del gaming e dintorni: da Immortality su mobile a Callisto Protocol che vi chiede di pagare un extra per assistere alle vostre morti
Paolo Paglianti
27.11.2022 18:30

Siete tristi che Andor, probabilmente la miglior serie TV di Star Wars mai realizzata (almeno, secondo chi vi sta scrivendo) sia giunta al termine? Vi capiamo, amici della Ribellione. Potete però tirarvi su il morale perché Epic Games, lo store digitale di videogiochi PC, ha deciso di regalare Star Wars Squadrons. Basta registrarsi al sito (se non avete già un account) e procedere all’acquisto a costo zero per accaparrarsi il miglior simulatore di caccia spaziali di Star Wars (sempre, secondo chi vi scrive). In Squadrons potrete vivere la campagna single player, seguendo le carriere di due piloti, uno della Ribellione e uno al servizio dell’Impero; oppure, gettarvi nei duelli online. Ve l’avremmo consigliato anche in sconto, ma gratis è proprio imperdibile.

Il trailer di Star Wars: Squadrons. Mi è entrato un un X-Wing nell’occhio, non sto piangendo per la gioia.

A proposito di giochi gratis, o quasi: Netflix continua dritto come un treno per la sua strada video ludica. Dopo averci «regalato» (non si paga nessun extra, ma naturalmente bisogna avere l’abbonamento Netflix attivo) perle come Gris, Into the Breach e MoonLighter, ora arriva anche Immortality. Non è semplicissimo descrivere Immortality (ne abbiamo parlato qua): è un’avventura investigativa in cui dovete scoprire il destino di un’attrice famosa scomparsa solo e soltanto esaminando le pellicole dei suoi tre film e il backstage. Ogni volta che notate un particolare curioso, come un fiore, un oggetto di scena o un attore, cliccando su questo dettaglio scoprite altro materiale girato, che dipanerà poco per volta il mistero sulla scomparsa dell’attrice. Un gioco particolarmente vicino al cinema e alle serie TV, che su device Apple e Android è scaricabile direttamente dalla App Netflix, quella che usate sul vostro cellulare per vedere film e serie TV.

Immortality, un gioco originale e molto particolare: ora è disponibile anche su cellulari Apple e Android, via App Netflix.

Uno dei videogame di maggior successo del 2022 diventa un boardgame. Steamforged Games ha lanciato il Kickstarter, ovvero la raccolta fondi pubblica, del boardgame di Elden Ring, chiedendo 170.000 euro per lanciare il progetto. La risposta degli appassionati è stata positiva oltre ogni previsione, e a pochi giorni dal termine (si concluderà nei prossimi giorni) sono stati raccolti oltre due milioni di euro. Il gioco da tavolo promette di ricreare atmosfere e meccaniche del videogame Souls-like di Bandai, e contiene oltre alle varie carte e board, anche 20 miniature molto dettagliate. Dalla pagina del kickstarter potete scaricare il manuale gratuitamente, mentre qua trovate la nostra recensione di Elden Ring.

Se volete scoprire come funziona il gioco da tavolo di Elden Ring, qua sopra trovate il video di due ore e mezza che ve lo spiega. C’è da dire che ci abbiamo messo più tempo per battere Margit, il primo boss serio del gioco, quindi non possiamo lamentarci troppo.

Non vediamo l’ora di giocare a The Callisto Protocol, il survival horror che arriva il 2 dicembre (manca pochissimo!) e che ci sparerà sull’omonima luna di Giove in un carcere di massima sicurezza extra-mondo invaso da creature con troppi tentacoli per diventare nostri amici. È scoppiata una piccola polemica su questo gioco: i developer hanno annunciato gli immancabili contenuti scaricabili a pagamento che seguiranno l’uscita del gioco: una pratica molto comune, nel mondo dei videogiochi. Quello che ha scatenato le ire dei leoni da tastiera, stavolta, è che tra i contenuti scaricabili a pagamento ci saranno anche una ventina di animazioni della morte del protagonista. In pratica, se vorrete gustare la vostra dipartita in modo vario – nel gioco siamo sicuri che si incontreranno parecchie cause letali – dovrete pagare un extra. Che dite, è giusto pagare per assistere al 100% delle animazioni mortali di un gioco? Noi evitiamo la polemica e prepariamo le nostre lame laser, perché The Callisto Protocol ci ricorda assai un capolavoro del passato, Dead Space, e faremo di tutto per godercelo tirando le cuoia il meno possibile.

Il trailer «live action» di The Callisto Protocol. Graficamente, già meglio di molte serie TV.

 

In questo articolo: